Da Diegaro parte la resistenza al vaccino A-H1N1

IlRestoDelCarlino_Mercoledì4Novembre2009

Un piccolo gruppo editoriale contro le autorità sanitarie
Da Diegaro parte la resistenza al vaccino

Lo spettro dell’influenza suina? “Agitato per un operazione di marketing farmaceutico”

Intervista del Resto del Carlino a Giorgio Gustavo Rosso di Macro Edizioni

GiogioGustavoRosso_Vaccinarsi? Giammai, Giorgio Gustavo Rosso, 61 anni, genovese trapiantato in Romagna – nel ’91 si è trasferito a Sarsina e qualche anno più tardi a Cesena -, dei vaccini è un nemico giurato. Da sempre. Tanto da avere affrontato a suo tempo perfino un processo pur di impedire che ad uno dei suoi quattro figli venisse, “in nome della legge”, somministrata l’antipolio. E ora dalla tolda di comando del Gruppo Editoriale Macro, fondato insieme alla compagna Ivana nel 1987, quartier generale attualmente a Diegaro di Cesena (Forlì-Cesena), è deciso a scatenare una martellante offensiva contro le annunciate vaccinazioni di massa per tenere a bada la cosiddetta influenza suina.

Il marchio Macro stampa libri alternativi (ecologia, salute, spiritualità e via discorrendo) ed è arrivata a distribuirne oltre un milione l’anno. Ma il colpo grosso c’è scappato nel 2007, con i diritti per The Secret, il best seller dell’australiana Rhonda Byrne, tratto –con un singolare percorso inverso- da un film di successo. Ne sono già state vendute più di 300mila copie. L’audience insomma c’è: sui siti del gruppo navigherebbero 50mila visitatori al giorno. Ed è a questa platea che da settimane Rosso manda un messaggio: l’influenza è innocua, è il vaccino semmai ad essere pericoloso.

La campagna di controinformazione si fonda in particolare su un libro dal titolo chilometrico (L’influenza suina A-H1N1 e i pericoli della vaccinazione antinfluenzale) , scritto da Roberto Gava, un medico che da anni studia effetti immunitari e clinici. Dal 22 ottobre sul web a 4 euro e 50 centesimi è disponibile la versione e-book. Ne sono state acquistate poco più di 30 copie. L’esemplare in carta e cartone è in distribuzione nelle librerie dall’inizio di questa settimana. “Siamo usciti –segnala Rosso- con una prima tiratura di 20mila copie. E se devo dar retta all’indicatore delle vendite on line, il volume sta andando benone. Abbiamo già fatto qualche presentazione, varie altre ne abbiamo in programma più avanti. A Cesena è fissata per domenica 15 novembre al Palazzo del Capitano. Fra l’altro poco fa ci hanno invitato a farne una anche a Bari”. Sempre sul tema dei vaccini un altro e-book l’ha in mente lo stesso Rosso. “Con un’impronta ovviamente meno scientifica –anticipa- ma più divulgativa”.

Ma c’è di più. Contro il vaccino la Macro farà circolare qualche migliaio di volantini e ha anche in animo di avviare una raccolta di firme da inviare al Ministro Sacconi e al vice-Ministro Fazio. “Prima di partire –premette Rosso-, contiamo di mettere insieme un centinaio di sottoscrittori autorevoli per accreditare quanto più possibile la nostra iniziative”. Ma cos’ha che non va questo vaccino?” “Più che ad un’operazione di prevenzione –sostiene Rosso- qui siamo di fronte ad un’operazione di marketing farmaceutico. Lo stesso Fazio si è sprecato a spiegarci che il virus è debole e l’influenza è mite. E allora? Perché questo sforzo immane? Forse perché in ballo c’è un business da 50 miliardi di euro? Ma quello che più ci indigna è che non c’è stato, per evidenti ragioni di forza maggiore, il tempo materiale di sperimentare quali effetti il vaccino può avere sulle donne in gravidanza o nella fase di allattamento. Eppure inspiegabilmente sono due categorie alle quali si vuol dare la precedenza”.

RobertoGava_Ipericolidellavaccinazione

Aggiornamento

ReutersItalia_logoH1N1, capo Commissione vaccini pediatri: è virus mediatico

domenica 8 novembre 2009

MILANO (Reuters) – Per il presidente della Commissione vaccini della Società italiana pediatri l’influenza H1N1 è un virus mediatico e l’attenzione che gli dedicano i mezzi di informazione è del tutto ingiustificata.

“Questo è un virus mediatico”, ha detto il dottor Alberto Ugazio intervistato alla radio Cnr media. “Non discuto il fatto che ci si trovi di fronte a una pandemia e che questa provochi vittime, ma l’esposizione sui mass-media è del tutto ingiustificata”.

“Basti pensare che l’influenza stagionale causa un numero di morti dieci volte superiore — sono le dichiarazioni del medico ai microfoni di Cnr media secondo quanto riportato sul sito dell’emittente — E anche tra i bambini la normale influenza causa ogni anno decine di decessi che però non fanno notizia”.

Ieri ha avuto ampio risalto la notizia del decesso di una bimba di 8 mesi, positiva al virus H1N1, all’ospedale Cardarelli di Napoli per una polmonite bilaterale. Sempre ieri il bollettino quotidiano emesso dal ministero della Salute, ha comunicato che i casi stimati in Italia sono 785.000, con 161 ricoveri e 29 decessi sinora, di cui 11 in Campania. La quasi totalità delle vittime aveva patologie gravi pregresse all’influenza: diverse delle vittime erano affette da tumori in fase terminale.

“Anche le ipotesi di una mutazione del virus sono scontate e creano solo allarmismo”, dice il dottor Ugazio. “I pericoli qui sono altri: cominciamo a vedere medici che negli ospedali non riescono ad assistere malati gravi perché i servizi essenziali sono assaliti da presunti malati”.

“Ai genitori ripeto: se il vostro bambino ha la febbre, tenetelo a casa”, conclude il suo intervento alla radio il presidente della Commissione vaccini della Società italiana pediatri.

http://wp.me/plKDA-t5

2 Responses to Da Diegaro parte la resistenza al vaccino A-H1N1

  1. Pingback: Intervista a Jane Burgermeister « Code Name: Jumper

  2. Pingback: Romina Power dice no al vaccino per l’A-H1N1 « Code Name: Jumper

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: