Oggetti non identificati attorno al sole

Poco dopo l’Uragano Katrina che ha causato disastri nella Costa del Golfo in Agosto 2005, il metereologo americano Scott Stevens ha dichiarato che la catastrofe naturale è stata generata da scienziati Russi. In questo periodo ha accusato la NASA di nascondere dati inviati a Terra dalla SOHO, un telescopio orbitante che osserva il sole.

SOHO è un progetto congiunto tra NASA e l’Agenzia Spaziale Europea. Ora è a una distanza di 1.5 milioni di kilometri dalla Terra. Il telescopio orbitante prende immagini delle flares solari, delle prominenze e delle comete che volano vicino al Sole.
Sono state riprese migliaia di fotografie. Alcune sono caricate sul sito web NASA. Comunque, molte non sono ancora processate da specialisti per l’immensa quantità di dati che arrivano da SOHO. Questo non è sorprendente dato che i ricercatori non hanno ancora avuto tempo di studiare migliaia di fotografie della Luna, di Marte e Venere scattate da sonde USA e Sovietiche.

Voci su UFO fotografati da SOHO circolano da tempo. La NASA non commenta o parla di irregolarità durante la trasmissione di immagini digitali a Terra. Scott Stevens ha analizzato tutte le fotografie disponibili negli archivi SOHO. Afferma di aver scoperto molti oggetti identici nelle fotografie scattate negli anni. Quindi, dice il ricercatore, sarebbe logico sottolineare che questi ufo non sarebbero della stessa dimensione e forma se la causa di tali “irregolarità” fosse polvere stellare o plasma solare residuo. “Io penso che degli UFO stiano volando nelle vicinanze della nostra stella”, dice Stevens. “Parlo di una flotta di UFO che agisce vicino al Sole. Io credo che sia la NASA che il governo USA sappiano dell’esistenza di una certa civiltà con astronavi in grado di resistere ad altissime temperature. I poteri hanno paura di ammettere il fatto. Non hanno ancora deciso sulle tattiche”, dice Stevens.


Un’altra teoria di Stevens riguarda l’attività extraterrestre con UFO vicini al Sole. Secondo la teoria, gli UFO vengono fotografati solitamente da SOHO prima di grandi flares solari causate da alcuni esperimenti condotti dagli alieni.
“Le affermazioni su UFO che causano flares solari sono senza basi”, dice Sergei Yazev, capo ricercatore all’Institute of Solar and Terrestrial Physics sotto l’Accademia Russa delle Scienze. “Possiamo assumere che un aumento nel flusso di particelle ad alta energia prima di una flare causerà queste interferenze che sembrano UFO in quelle immagini. Per le caratteristiche di progettazione dell’equipaggiamento fotografico di SOHO, il telescopio produrrà sempre un’immagine di qualche oggetto alato nel caso di una sessione fotografica che coinvolge qualche punto luminoso, che sia una cometa o un pianeta. Le “ali” saranno orizzontali in ogni caso. Se SOHO fotografasse un’astronave, l’immagine avrà le “ali” che puntano sempre ad angoli diversi”, aggiunge Yazev.

Nel frattempo, la Terra è in un raffreddamento globale invece che in un riscaldamento globale. Il Sole è da accusare, secondo Habibullo Abdusamatov, ricercatore presso il Pulkovo Astronomical Observatory vicino a S.Pietroburgo.
Lo scienziato crede che esista un ciclo di attività solare di 100 anni oltre al conosciuto ciclo di 11 anni.
“Il flusso della radiazione solare dovrebbe decrementare chiaramente per la metà del 21° secolo, dice Abdusamatov.
“La Terra riceverà meno calore di prima. Un simile raffreddamento globale è già avvenuto in Europa, nel Nord America e in Groenlandia nel periodo 1645-1705. Gli astronomi indicano che non c’erano flares solari nel periodo suddetto”, dice lo scienziato.

Le registrazioni storiche indicano che i Vikinghi lasciarono la Groenlandia e che i fiumi in Europa erano ghiacciati quasi ogni inverno per le temperature estremamente basse.
Abdusamatov dice che il raffreddamento globale della Terra potrebbe iniziare nel 2012-2013. La luminosità solare dovrebbe raggiungere il suo minimo nel 2035-2045. Il raffreddamento globale seguirà dopo un ritardo di 15-20 anni. Il raffreddamento globale durerà probabilmente 70 anni come l’ultimo nel Medioevo. Comunque, una diminuzione nell’intensità della radiazione solare è un fenomeno naturale. Non ha a che fare con l’attività dei “piccoli omini verdi”.

Fonte

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org

permalink: http://wp.me/plKDA-Cl

Share

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: