L’ape Toby e i nicotinoidi

ape_girasole

Drammatica sequenza, solo per stomaci forti, quella che si può osservare dal filmato realizzato dai professori Vincenzo Girolami e Luca Mazzon del Dipartimento di agronomia ambientale dell’Università di Padova e disponibile sul sito di La Repubblica. Le immagini mostrano un’ape, che si dissetata con una goccia di acqua derivata dalla guttazione di una pianta di mais il cui seme era stato trattato con nicotinoidi, morire in circa due minuti! I nicotinoidi sono un gruppo di insetticidi sistemici che sono sul banco degli imputati perché accusati da più parti di essere all’origine della mortalità delle api che sta avvenendo un po’ in tutto il mondo. E in effetti essa è concomitante con l’entrata in commercio di questi potentissimi insetticidi. Le api muoiono ma i consumatori dovrebbero domandarsi cosa mangiano quando trovano un vegetale nel piatto. Infatti i nicotinoidi sono utilizzati anche in serra per impedire ai parassiti di rovinare i raccolti, ma hanno una persistenza lunghissima, addirittura di qualche anno nel terreno. Lì dove muoiono le api anche l’uomo non se la passa bene!

Fonte

Se vi piace mangiare, allora dovreste fare attenzione a ciò che accade alle api. Lo sapevate che i due terzi delle colture alimentari hanno bisogno dell‘impollinazione – ogni tipo di cibo su cui facciamo affidamento per avere un’alimentazione corretta- ossia mele, bacche e mandorle, giusto per nominarne qualcuna. Questo è il motivo per cui il grave declino nella popolazione delle api sta avendo sempre più attenzione, con intere campagne tese a difendere le api.
Un forte corpo crescente di prove indica l’esposizione a una classe di pesticidi neurotossici detti neonicotinoidi (i pesticidi sintetici più usati) come principale fattore della sparizione delle api.
L’Unione Europea ha proibito i tre neonicotinoidi più usati, in base a prove scientifiche che indicano che i nicotinoidi possono completamente ammazzare le api e renderle più vulnerabili ai parassiti, patogeni e altri stress.
Consideriamo gli spin doctor aziendali (gli strateghi delle strategie di Public Relations, ndt). Come mostra il mio report su Friends of the Earth, tre delle maggiori aziende di antiparassitari – Bayer, Monsanto e Syngenta- sono impegnate in una massiccia campagna di disinformazione pubblica per distogliere il pubblico e i politici dal pensiero che i pesticidi possano avere qualcosa a che vedere con la morte delle api e la loro distruzione.
Per decenni la Big Tobacco (la lobby del tabacco, ndt) ha usato queste strategie, praticando un ostruzionismo che ha provocato milioni di morti evitabili.
Proprio mentre gli azionisti Bayer si incontravano in Germania questa settimana, il mio report portava una luce critica su queste pratiche aziendali distruttive.
Di seguito ci sono le sette tattiche che le aziende di pesticidi usano per trarre in inganno riguardo alla moria delle api.

Fonte

Traduzione

Toby and the Bees (Bayer)

Repubblica (Video commentato)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...