The China Study

“…Uno degli aspetti più preoccupanti delle diete a base di carne, e con questo non intendo solo manzo e maiale ma anche pollo e pesce, è che quando si cucina la carne si formano sulla sua superficie delle sostanze chimiche cancerogene chiamate amine eterocicliche o HCA che non sono nella carne quando la si compra. Si formano solo quando la si mette nel forno, in padella o sul grill. Con l’alta temperatura e il tempo che serve alla cottura si formano queste sostanze cancerogene. Più alta è la temperatura più se ne formano. Allora dovremo mangiare carne cruda? Ovviamente no, perchè in quel caso c’è la salmonella, il campylobacter e gli altri batteri infettivi che la cottura può distruggere. Quindi la carne non è sicura. Se la si cuoce poco è molto rischiosa, se la si cuoce troppo idem. La cosa migliore è lasciarla perdere del tutto. Le amine eterocicliche e le altre sostanze cancerogene si trovano molto spesso nei prodotti a base di carne. Noi cerchiamo di portare a conoscenza della gente come per alcuni tipi di cancro al seno, al colon etc. esista un legame con queste sostanze chimiche assunte con la carne…”
Dr.Neal Barnard, Professore Associato presso la George Washington University, Presidente del Physician’s Commitee fot Responsible Medecine

La relazione tra cibo e malattie. Lo studio più completo sull’alimentazione mai condotto finora, sorprendenti implicazioni per la dieta, la perdita di peso e la salute a lungo termine. http://www.thechinastudy.it/

Macro Librarsi

“…Quel che abbiamo fatto è iniziare tre grossi studi che comprendono circa 300.000 tra uomini e donne in tutti gli Stati Uniti e abbiamo raccolto informazioni sulla dieta di queste persone in modo continuativo. Ormai siamo quasi a 30 anni di studio. Abbiamo poi valutato come la loro dieta si associ al loro rischio di cancro, malattie cardiache o altro. Grazie a questo abbiamo imparatomolto sul ruolo della dieta. Abbiamo imparato che è importante come non ci saremo mai sognati un tempo e io ritengo che la conclusione generale sia che le nostre scelte alimentari hanno un enorme impatto sulla nostra salute e sul nostro benessere a lungo termine…”
Dr.Walter C.Willet, Professore di Epidemiologia e Nutrizione, Direttore del Dipartimento di Nutrizione alla Harward’s School of Public Health, Boston.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: