Medvedev: gli alieni sono tra noi

“Insieme alla valigetta con i codici nucleari, il presidente riceve una speciale “cartella top secret”. Questa cartella contiene informazioni sugli alieni che hanno visitato il nostro pianeta. Insieme a questa ti danno un rapporto del servizio segreto assolutamente speciale che esercita il controllo sugli alieni nel territorio del tuo paese… Informazioni più dettagliate sul tema le potete ottenere da un film molto conosciuto che si chiama Men In Black… Non vi dirò quanti di loro sono tra di noi, perché potrei scatenare il panico.” (Dmitrij Anatol’evič Medvedev 7 Dicembre 2012)

TELECAMERA PRINCIPALE

SECONDA TELECAMERA

Annunci

Klaus Dona:la storia nascosta della Razza Umana

Dal 1992 Klaus Dona, un moderno Indiana Jones, ha lavorato come archeologo “spirituale” viaggiando dall’Austria al Giappone fino all’Ecuador dove ci porta questo video, una presentazione con il commento di Bill Ryan e quello personale di Klaus Dona. Questo video  contiene informazioni sorprendenti sulla storia della razza umana.

Tra i reperti più importanti ci sono degli strumenti di oltre 10.000 anni fa costruiti in Lydite, un materiale così duro che anche oggi non riusciremo a intagliarlo per fare strumenti chirurgici e musicali nello stesso modo in cui lo hanno fatto tanto tempo fa.
Il viaggio che ci apprestiamo a fare è verso Atlantide parlando di umanoidi rettiliani, Anunnaki, simbolismo antico, scienza antica, una lingua antica globale e molto altro ancora. Si tratta di materiale stupefacente.

Traduzione: Heimskringla
Sottotitoli: moksha75ar

Hawking: tenetevi alla larga dai marziani

26/04/2010 – SPAZIO
di PIERO BIANUCCI

Gli alieni? Chissà quanti ce ne sono, ma è meglio tenersi alla larga. È la raccomandazione di Stephen Hawking (nella foto), scienziato-star che occupò la cattedra di Newton. Su 100 miliardi di galassie – spiega Hawking alla Bbc – i pianeti abitati saranno milioni. Una civiltà che riuscisse a raggiungerci sarebbe certo più evoluta della nostra. Proprio in questo sta il pericolo: faremmo la fine degli indigeni d’America quando sbarcò Cristoforo Colombo.

Hawking, 68 anni, paralizzato da 50, costretto a comunicare muovendo un sopracciglio davanti a una telecamera, ha 160 di quoziente intellettuale. Dunque rispettiamo la sua opinione. Ma il radioastronomo Frank Drake, che nel 1960 per primo cercò di captare segnali intelligenti dallo spazio, sostiene una tesi opposta: i cattivi si autodistruggono appena raggiungono un alto livello tecnologico, come rischiamo di fare noi con la bomba atomica. Quindi sopravvivono a lungo soltanto gli alieni buoni: è la selezione darwiniana a livello cosmico. Il fisico Paul Davis, portavoce del programma Search for Extra Terrestrial Intelligence, ha il compito di elaborare una risposta in caso di contatto con extraterrestri. Speriamo che, nel dubbio, si attenga al vecchio proverbio: se la parola è d’argento, il silenzio è d’oro.

Fonte

Dello stesso argomento:

L’8 ottobre 1995 Padre Corrado Balducci (May 11, 1923-September 20, 2008) viene intervistato da Bruno Mobrici in Speciale TG1 (Rai1). Le parole di Padre Balducci sembrano essere state dimenticate mentre bisognerebbe tirarle fuori ogni volta che gli scettici si divertono con la storiella degli omini verdi. Ecco cosa ci dice Padre Balducci: “Non si può più pensare… è vero, non è vero, sono veri o sono falsità, ci si crede o non ci si crede, no! Oramai ci sono varie considerazioni che fanno dire con certezza che l’esistenza di questi esseri c’è. Non si può dubitare. Magari si potrà dire che su cento fenomeni ce ne saranno… anche se si dicesse 99 non veri e uno vero, c’è quell’uno che dice che certi fenomeni esistono. Quindi, questo è il primo problema, non è più… non rientra più nell’ambito della prudenza umana… dubitare… perché… la prudenza dice di essere prudenti, ma non di negare.”

Il quarto tipo-The fourth kind

Trailer del film “IL QUARTO TIPO” (THE FOURTH KIND)

In uscita in Italia il 22 gennaio 2010

Basato su studi documentati

Regia: Olatunde Osunsanmi – Sceneggiatura: Olatunde Osunsanmi

Attori: Milla Jovovich, Elias Koteas, Will Patton, Corey Johnson, Hakeem Kae-Kazim, Enzo Cilenti, Alisha Seaton, Daphne Alexander, Tyne Rafaeli, Mia McKenna-Bruce

Nel 1972, è stata istituita una scala di misura per gli incontri alieni. Quando c’è l’avvistamento di un UFO si parla di un incontro del primo tipo. Quando ci sono prove dell’avvistamento di un UFO è detto incontro del secondo tipo. Quando avviene il contatto con gli extraterrestri l’incontro è del terzo tipo. Il livello successivo, il rapimento, è il quarto tipo. Questo incontro è stato il più difficile da document are sino ad oggi. Strutturato a differenza di qualsiasi film di prima, The Four Kind è un thriller provocatorio girato ai giorni nostri nella cittadina di Nome in Alaska, dove misteriosamente dal 1960 ogni anno è stato denunciato un numero sproporzionato di scomparse di persone. Nonostante le molteplici indagini dell’FBI, la verità non è mai stata scoperta. Qui, in questa regione remota, lo psicologo Dr. Abigail Tyler (Milla Jovovich) ha iniziato il suo lavoro riprendendo le sessioni con i pazienti traumatizzati e involontariamente ha scoperto alcune le più inquitanti prove mai documentate prima del rapimento alieno. Utilizzando filmati d’archivio mai visti prima che hanno integrato il film, The Four Kind espone le rivelazioni di testimoni terrorizzati. I loro racconti condividono identici ed inquietanti dettagli di visite di figure aliene che convalidano l’indagine di tutto il film.

Luce misteriosa appare sulla Norvegia

Luce misteriosa appare sulla Norvegia prima che Obama faccia il discorso per il Premio Nobel

Una spirale di luce misteriosa è apparso nel nord della Norvegia un giorno prima che il presidente Obama faccia il discorso per il Premio Nobel per la Pace ad Oslo. La spirale ha sconcertato gli esperti che non credono che sia legato all’Aurora Borealis. La speculazione che si tratti di un razzo lanciato dalla Flotta del Nord è stata negata dalle autorità russe. Allo stesso modo l’esercito norvegese ha sostenuto che non è a conoscenza di lanci di razzi nella zona. Vi è stata la speculazione che potrebbe far pensare ad un qualche sistema d’arma esotico, o l’apertura di un portale spazio-tempo o anche di attività UFO. Obama è atteso in Norvegia il 10 dicembre per fare il suo discorso di accettazione del Premio aggiunge solo un altro aspetto misterioso alle luci. È una pura coincidenza o è in qualche modo legato al discorso che farà Obama?

L’oggetto è apparso la mattina del 9 dicembre ed è stato fotografato e filmato da migliaia di norvegesi su una vasta area che va da Finnmark  a Trondelang da nord a sud. Si tratta di una spirale gigante verde-azzurro che appare orientata verso una montagna. Secondo alcuni osservatori, una spirale gigante di luce è apparsa e in pochi secondi ha coperto tutto il cielo. Un fascio verde-blu di luce è uscito fuori dal suo centro. Ecco come lo ha descritto Totto Eriksen, da Tromso nella Norvegia settentrionale. Stavo portando la mia figlia a scuola quando questa luce è esplosa nel cielo. L’abbiamo vista dal porto interno a Tromso. Sembrava un razzo che si voltò di scatto e dintorni – e poi in diagonale attraverso il cielo. Sembrava che la luna venisse giù sulla montagna – ma poi si è trasformata in qualcosa di completamente diverso. La gente si è fermata e ha fissato l’oggetto dal molo, è stato come qualcosa tratto da un film di Hollywood.
Continua a leggere

Sfera di luce atterra in Cina

Atterraggio UFO ed ‘esseri di luce’ filmati in Cina

27 November 2009

Forse il video costituisce la prova inconfutabile che il Pianeta Terra è stata visitata da esseri intelligenti provenienti da qualche parte: pianeti, altri universi o altre dimensioni? Questo filmato UFO arriva dalla città cinese di Luoyang e risale alla metà del 2007.
Le immagini dell’UFO sono state riprese dalle telecamere di sicurezza fisse di un impianto di produzione elettronica locale. Erano le 3 del mattino. Il filmato è stato monitorato dal personale di sicurezza che hanno subito notato gli oggetti anomali nel cortile della fabbrica.
Il film mostra una nave luminosa ed ‘esseri di luce’ usciti della nave.
Mentre gli scettici hanno sostenuto che questa è solo una torcia vi è un altr prova che dovranno valutare: una giovane donna che lavorava in fabbrica ha notato un lampo accecante di luce attraverso una finestra vicina . Successivamente avrebbe visto un UFO  nella forma di una ‘nave luminosa’ scendere dal cielo e strani ‘esseri di  luce’. Poco dopo ha vistola nave allontanarsi in alto nel cielo del mattino. Lei sostiene di aver avuto molta paura’ e di aver notificato l’evento alle autorità senza ma di questa notizia non si è fatta alcuna pubblicità.

Abbiamo approfondito l’argomento con il ben noto ufologo australiano Bill Chalker che ha studiato in dettaglio gli eventi “UFO” cinesi, ed abbiamo avuto qualche risposta. Mr. Chalker ha suggerito che questo video potrebbe mostrare un ragno sulla lente della fotocamera di sicurezza tuttavia c’è da notare che ‘questo non si può dire con certezza e la presenza di un testimone corrobora l’accaduto e rende questo filmato realmente interessante’.
Questo video dimostra l’esistenza di UFO e degli alieni, forse esseri ultra-dimensionali o angeli? È solo una torcia elettrica o un ragno? Sarete voi a decidere.

UFO landing and ‘light beings’ filmed and reported by Chinese media. Proof?

http://wp.me/plKDA-wQ

Share

Obama: Rivelazione UFO rimandata?

Obama, alieni e Ufo. Ecco tutta la verità sulla conferenza “saltata” del 27 novembre

Due giorni di silenzio. E di delusione. Con la sensazione di aver creduto troppo facilmente ad una clamorosa bufala. Poi, a freddo, i tasselli di questo strano mosaico sembrano cominciare ad andare al loro posto. E dal niente cominciano a spuntare risposte. Spiegazioni.
Oltre diecimila persone in questi giorni hanno seguito Gialli.it per capirci qualcosa sulla presunta conferenza stampa di Barack Obama sull’esistenza aliena. Gli dobbiamo un chiarimento. E abbiamo deciso di raccontargli una storia. La storia di annuncio imminente.
Si. Gli Stati Uniti d’America si stanno preparando a squarciare il velo sul mistero dei misteri: gli Ufo. Ecco come e perché.

di SONIA T. CAROBI

Avevamo una data. E una serie di informazioni confuse, frammentarie, contraddittorie.
La data era quella del 27 novembre 2009. Le informazioni riguardavano un annuncio clamoroso quanto improbabile. Gli Alieni sono tra di noi. Gli Usa sono già entrati in contatto con almeno sei razze extraterrestri. Al 44° presidente degli Stati Uniti d’America la rogna di spiegare una verità del genere.
La notizia, come abbiamo più volte scritto, partiva da un convegno di Esopolitica tenutosi a Barcellona questa estate. Nessun organo di informazione accreditato ci aveva creduto. E la notizia era caduta nel vuoto. Seguita solo da siti e blog appassionati di misteri e di Ufo.

Intanto, però, c’era una data. E l’attesa cresceva.
Il 27 novembre 2009 dalla Casa Bianca non è arrivato nessun segnale. Né tantomeno alcuna conferenza è stato organizzata sul delicato argomento.

La domanda, allora, è d’obbligo. Perché credere ad una cosa del genere? Quali erano le fonti e chi stava spingendo affinché mezzo mondo rimanesse col fiato sospeso in attesa di una rivelazione impossibile?

Continua a leggere