Oggetti Non Identificati sulla luna

Ma che diavolo succede sulla Luna? Un utente di youtube, r3alw0rld, astronomo amatoriale, ha ripreso un video veramente impressionante. Mentre era impegnato a riprendere la Luna con il suo telescopio Canon EOS 600D, lo scorso 15 settembre 2012, un gruppo di 13 oggetti volanti parte dalla superficie lunare per avventurarsi nello spazio. Di cosa si tratta? Un fenomeno geologico sconosciuto o sul nostro satellite esiste realmente una base segreta aliena?

L’utente assicura che non si tratta di una fake. A dimostrazione della veridicità del video consiglia di cercare su youtube le parole “UFO starting from moon” o “UFO landing on moon“, dove è possibile trovare video di altri utenti che hanno ripreso fenomeni simili.

Fonte

Annunci

Dalla ricerca ufologica la chiave per un nuovo sistema di vita e di pensiero

UFO, ALIENI e NUOVO ORDINE MONDIALE
DALLA RICERCA UFOLOGICA LA CHIAVE PER UN NUOVO SISTEMA DI VITA E DI PENSIERO
di Umberto Telarico
Idea, progetto grafico e adattamento dei testi (qualora ritenuto necessario) a cura della redazione di “Tracce d’eternità”.

Immagine di copertina realizzata da Alberto Forgione

Questo interessante saggio a firma di Umberto Talerico non parla solo di vita extraterrestre o E.T.V. (Extra-Terrestrials-Vehicles). E’ soprattutto un analisi lucida ed ineccepibile della nostra situazione socio-culturale-politica e umana. In una sessantina di pagine vengono uniti i puntini di tanti indizi per rispondere ai grandi misteri che ci circondano e che ancora non trovano spiegazione, Oggetti Volanti Non Identificati compresi.
Estratto: “Da oltre 25 anni, in piena coscienza, non esercitiamo più il nostro diritto di voto politico, fatto eccezione per tutti quei referendum popolari inerenti questioni di autodeterminazione del singolo individuo e/o di interesse collettivo. Ogni qualvolta ci capita di vedere l’immagine e/o ascoltare le parole di qualche uomo politico, indipendentemente dalla nazionalità e dalla ideologia che dice di 19 rappresentare, siamo pervasi da un salutare senso di indifferenza e rifiuto psicologico a cui fa seguito, per analisi deduttiva dei fatti, il riconoscimento dell’ennesima e non ultima menzogna con allegata fregatura che il politico in questione sta rifilando alla maggior parte della sottomessa e istupidita opinione pubblica nazionale e/o internazionale, mediante tecniche più o meno sofisticate di manipolazione e controllo mentale quali la fluorizzazione dell’acqua, le microonde, i chip neurali, le tecniche subliminali, i mass-media, eccetera. Abbiamo maturato la convinzione (scaturita dall’analisi storica passata e presente, nonché dalle relative e ovvie considerazioni sui fini utilitaristici di tali eventi dal punto di vista economico e politico) che le guerre, il terrorismo e perfino le rivoluzioni (da quella francese a quella bolscevica in Russia, da quella culturale in Cina a quella cubana, da quella komeinista in Iran a quella dei khmer rossi in Cambogia fino a quelle ultime del Medio Oriente), qualunque siano le loro motivazioni e/o la matrice ideologica dichiarata, sono solo il metodo ricorrente usato dai vari poteri governativi più o meno occulti, finalizzati al continuo perseguimento degli obiettivi dell’attuale sistema economico-politico o di guerra (3) oggi vigente sul pianeta Terra. Le guerre, il terrorismo e le rivoluzioni, difatti, assolvono le seguenti funzioni fondamentali:
a) Cementano la coesione popolare contro il nemico comune creato ad hoc dal potere costituito, quale diversivo e specchio per allodole, per controllare e/o pilotare le tensioni e/o frizioni tra le diverse classi sociali del paese;
b) Determinano l’alternarsi al potere dei diversi, solo dal punto di vista formale, schieramenti ideologici o politici;
c) Distruggono le infrastrutture preesistenti così da creare i presupposti per una successiva e vasta opera di ricostruzione che dà nuovo impulso all’economia (l’attuale crisi economico-finanziaria globale, conseguenza della fine della così detta “guerra fredda” e ancor più di una “terza guerra mondiale” che finora “tarda a scoppiare”, ne è la palese conferma);
d) Sono il mezzo per una ciclica ridistribuzione della ricchezza interna, fermo restando ovviamente il principio secondo il quale la gran parte di questa resti ad esclusivo appannaggio dell’oligarchia al potere e la restante piccola parte sia malamente distribuita (in base alle classi sociali) alla restante massa del popolo;
e) Rendono gli individui più malleabili e disponibili ad accettare ogni sorta di sacrifici economici e restrizioni delle proprie libertà personali. Vedi ciò che sta accadendo a livello internazionale, dall’insediamento di governi “tecnici” non eletti (come in Grecia, Spagna ed Italia), alla soppressione del diritto di sciopero dei lavoratori e di manifestare il proprio dissenso nei confronti dei singoli governi, al controllo sempre più invasivo e capillare degli individui mediante sistemi di video-sorveglianza, elettronici come le carte di credito, le tessere magnetiche e -tra poco- l’imposizione di chips sottopelle, fiscali come il tracciamento del denaro contante anche per somme irrisorie come lo stipendio, la pensione e gli acquisti in genere, alla repressione di movimenti 20 popolari come quello degli <Indignados> sorto spontaneamente in varie parti del mondo compreso gli USA, quello <No Tav in Italia>, ecc.
Tutto ciò architettato ed attuato da quelli che, uomini di grande cultura e coraggio civico come i nostri Giorgio Gaber, Pier Paolo Pasolini, Beppe Grillo, ecc., hanno definito con il soprannome di “mastini della finanza e della guerra” a livello internazionale (Rappresentati, in Italia, da Mario Draghi, Mario Monti, Agnelli-Alcam, ecc.), ossia dalla “cupola” del potere economico-finanziario ed industrial-militare internazionale e globale meglio noto con il nome di “governo ombra”.

© 2012 di Umberto Telarico. Tutti i diritti riservati.
Edizione elettronica in download gratuito dal portale simonebarcelli.org (mirror)

Aprile 2012: avvistamento a San Pietroburgo

AVVISTAMENTO A SAN PIETROBURGO – APRILE 2012

Durante il 9, 10 e l’11 aprile 2012 una “nave madre” ha sorvolato la città di San Pietroburgo. Sono state fatte più di 20 registrazioni video che hanno ripreso piccoli oggetti che si avvicinano agli edifici dentro e fuori a queste “navi madri”. Ne hanno dato notizia i  media russi parlando di incidente U.F.O. I militari russi invece parlano di razzi per le esercitazioni militari. Nessuno ha creduto a questa spiegazione. Di seguito vediamo le prove filmate riprese sulla città di San Pietroburgo.

Suggerito da pianetablunews